Tenuta Maglietta

le nostre

Colture

La parte vitivinicola si basa su circa quaranta ettari (HA) di vigneti, di cui la maggior parte dei vigneti sono DOC(Denominazione di Origine Controllata). Tra le varietà di uva abbiamo 7 diverse tipologie

Vitigno a bacca rossa, autoctono molisano coltivato esclusivamente in questa regione. Di maturazione tardiva, presenta grappoli di dimensioni medie, a spargolo e a volte alati. Le bacche sono di piccole dimensioni, con bucce spesse e pruinose di un bel nero-blu.

Vitigno abruzzese a bacca nera, autoctono della regione Abruzzo. Sia il grappolo che l’acino sono di grandezza media . Il grappolo è alato e conico, l’acino di colore nero con buccia spessa, che ne determina la vendemmia tarda, solitamente ad Ottobre.

Vitigno della regione Toscana a bacca nera. Il Sangiovese è un tipo di uva che matura tardi e ha anche una buona capacità di adattamento a diversi tipi di terreni. I vini prodotti con il Sangiovese, presentano un’acidità piuttosto elevata, un colore moderato e una struttura media.

Vitigno vulcanico a bacca rossa coltivato principalmente in Campania e in Basilicata. Il grappolo risulta compatto, di media grandezza e di forma cilindro-conica, semplice o con una o due ali ben definite.

Vitigno a bacca bianca, originaria della Toscana. L’adattamento alle varie zone climatiche, gli permette una forte diffusione in gran parte del nostro territorio. Presenta dei chicchi dorati, quasi ambrati, producendo, dalla raccolta delle sue uve, vini leggeri, leggermente acidi.

Vitigno a bacca bianca, con grappoli di colore giallo dorato, quasi trasparente, molto zuccherini e molto aromatici. La maturazione di questo tipo di uva si ha nella seconda, terza decade di settembre.

Vitigno a bacca bianca della Campania, coltivato soprattutto in zone collinari caratterizzate da un clima caldo e molto secco. Si caratterizza per la grandezza dei suoi grappoli e gli acini dalla buccia spessa e robusta.

Processo produttivo Vino